Home 2020-11-06T11:59:42+01:00

Chi ci crediamo di essere

Officina Fotonica è un’associazione culturale nata dalla passione per la musica e dalla necessità di uno spazio accessibile in cui poterla esprimere e condividere. Abbiamo allestito e gestiamo ormai da diversi anni in forma partecipata una sala prove nel Comune di Lavagno, nella provincia di Verona. Da sempre aperti a collaborazioni con le altre associazioni del territorio, abbiamo in vari modi contribuito alla vita culturale del paese. Poi è successo che ci siamo innamorati di un posto meraviglioso, una fortificazione militare di fine ‘800 interrata sulla cima di una collina poco sopra la piccola frazione di San Briccio. Un luogo rimasto a lungo coperto dalla vegetazione e solo recentemente rinato, dopo l’abbandono, grazie all’instancabile lavoro di volontari e volontarie. Come associazione stiamo ora lavorando per contribuire a trasformare questo luogo incredibile, Forte San Briccio, in un laboratorio artistico, culturale e sociale permanente.

Attenzione:

In ottemperanza alle disposizioni inserite nel decreto legge DPCM 3 Novembre 2020, per riguardo nei confronti dei propri associati, dei cittadini e delle cittadine di Lavagno, Officina Fotonica comunica che a partire da venerdì 6 novembre fino al giorno 3 Dicembre la sala prove gestita dall’associazione non sarà accessibile.

Sappiamo benissimo cosa significhi e come possa risultare difficile da accettare questa decisione per le persone che in questi mesi di inquietudini e restrizioni hanno potuto trascorrere in saletta qualche ora di spensieratezza. Durante l’estate ci siamo organizzati e abbiamo fatto il possibile per garantire a tutti la possibilità di suonare in sicurezza. Ora però siamo entrati in una nuova fase. Davanti al serio rischio di una nuova crisi sanitaria riteniamo giusto, come associazione, accogliere l’invito a ridurre al minimo le occasioni di contagio ed unirci simbolicamente all’impegno che medici e infermieri si trovano ancora una volta ad affrontare.

Come organizzatori e promotori di eventi culturali, artistici e musicali stiamo chiaramente vivendo forti ripercussioni sulla nostra attività associativa e sui nostri progetti. Ripercussioni che si vanno a sommare alle difficoltà economiche e psicologiche che a livello sociale le misure per il contenimento della pandemia hanno purtroppo esteso e aggravato. Crediamo sia comunque il momento di solidarizzare senza abbassare l’attenzione o abbandonarsi allo sconforto. Torneremo a suonare, torneremo ad organizzare concerti, torneremo a ballare sotto cassa ubriachi di felicità, torneremo a fare festa (che la festa è una cosa seria). Non vediamo l’ora.

Ora però è il momento della responsabilità.
Officina Fotonica

Pretesseramento
Calendario prenotazioni